Loading...
cartellodentista

Il cartello choc dal dentista: “Mia moglie è stata aggredita da un negro”

Il cartello choc dal dentista: “Mia moglie è stata aggredita da un negro”

La moglie viene aggredita in un parco, lui denuncia il fatto con un cartello appeso nel proprio studio. Un avviso dai toni fin troppo coloriti, che in queste ore sta facendo parlare molto sui social (e non solo): “Mia moglie è stata aggredita da un negro…”. Come riportano i quotidiani locali, protagonisti della vicenda sono un dentista di Mestre e la moglie.

Proprio la donna, convalescente, qualche giorno fa si era recata al parco Albanese, poco distante da casa, per fare dell’esercizio fisico, quando – secondo la versione del dentista – si è accorta che un ragazzo di colore stava cercando di rubarle la bici che aveva assicurato alla rastrelliera, vicino al centro civico del quartiere.

Il ladro però non si è lasciato intimidire e dopo aver spintonato la donna facendola cadere a terra, e oltre alla bici ha cercato di rubarle anche il cellulare. A quel punto è intervenuto un uomo in compagnia della figlia, che ha gridato chiedendo aiuto, mettendo in fuga il ladro. Il prossimo passo, dopo la denuncia affissa al proprio studio, sarà quella di recarsi alla polizia.

La donna non ha fortunatamente riportato fratture a seguito della caduta, ma solo qualche contusione guaribile in pochi giorni. Di certo rimane lo choc per l’aggressione subita. Ma il cartello rimane. E alcuni colleghi del dentista vorrebbero segnalare l’episodio all’Ordine dei medici.

“Ho scritto quel testo perché volevo che tutti stessero attenti”, ha detto il dentista al quotidiano La Nuova Venezia.

“Ho incassato attestati di solidarietà, di vicinanza a mia moglie, solo una persona mi ha fatto presente che potevo usare un altro termine. Ho risposto che nel Devoto Oli, negro vuol dire appartenente alla razza negra, perché le cose vanno dette senza giri di parole”.

Fonte: VeneziaToday →

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *